LOADING

Digita il termine di ricerca

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Un esperimento d’amore di Hilary Mantel

“Un esperimento d’amore” è un romanzo con cui Hilary Mantel si allontana dal genere storico per il quale è particolarmente conosciuta (è l’autrice della trilogia dedicata ai Tudor), regalando una storia dove protagoniste sono alcune adolescenti e poi donne che mirano a migliorare il proprio futuro, in un’epoca di grossi cambiamenti culturali e sociali.

Il passato che viene ricordato dalla protagonista, Carmel, oggi una donna “con qualche piccola mania”, scorre come acqua fra le sue dita, ma il percorso per arrivare a questa consapevolezza è stato sicuramente lungo e arduo.

Non è stata semplice la vita di Carmel.
Adolescente negli anni ’60, passata dalla periferia alla grande città (Londra), Carmel è stata travolta dai cambiamenti in corso, segnata e condizionata da una madre con vedute ristrette e pretese infinite (eh si, nell’ultimo periodo ho letto molti  romanzi in cui sono predominanti le madri, lasciando segni profondi sulla vita dei figli, anche negativi!), limitata dalla situazione economica famigliare, studiosa e circondata da amiche che, in qualche modo, le hanno sempre voluto bene.

Si, “Un esperimento d’amore” mi è piaciuto. Le pagine sono diventate sempre più appassionanti e tragiche, anche se la drammaticità è rimasta costante per l’intero romanzo.
Ho apprezzato il passaggio dalla vita di periferia alla grande città; il desiderio di emergere con gli studi; il confronto costante con l’amica da cui Carmel non è riuscita mai a sperarsi davvero; la mancanza di cibo e le prime esperienze con i ragazzi.

Le stanze e le dinamiche vissute presso la residenza universitaria della London University mi hanno ricordato i miei primi anni all’Università (eh si, stavo in un collegio di suore!) ed è stato quindi inevitabile simpatizzare con le ragazze, rifugiate in gruppo nelle varie stanze, tra libri da studiare e pettegolezzi vari.

Gli spuntini e le tazze di caffé fanno da sfondo alle loro confidenze, anche se Carmel ha un brutto rapporto con il cibo. In particolare mi resterà impresso il pane tostato imburrato (per chi se lo poteva permettere).

E proprio il pane tostato di Un esperimento d’amore, ha dato lo spunto per un nuovo appuntamento per la rubrica che porto avanti con mia sorella #cosatileggopercena

Questa volta proponiamo una colazione semplice e golosa che ha come base, appunto, il pane tostato.
Si tratta dei FRENCH Toast, tanto amati anche in Inghilterra.
Se volete scoprire come farli al volo, trovate la ricetta nel profilo di @illatobdellacucina

Tags:

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Newsletter

Vuoi essere aggiornato sulle ultime novità dalla mia libreria?

Iscriviti alla newsletter! Ne riceverai un paio al mese ;)

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'OK', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Informativa Estesa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi