LOADING

Digita il termine di ricerca

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Più libri più liberi: la fiera di Roma che ti sorprende

Tutte le volte che vado ad una fiera, i primi momenti sono dedicati all’orientamento e ambientamento, come per tutti credo.

La nuvola dell’Eur mi ha invece accolto, per questa mia prima fiera a Roma, con ordine e compostezza. Ho subito notato l’atmosfera per niente confusionaria (eppure c’era tanta gente!) che mi ha fatto sentire subito a mio agio.

Da quanto si legge nei comunicati ufficiali, anche questa 18° edizione di Più libri più liberi è stata un grande successo, con affluenza record, sale strapene e vendite in crescita per gli editori.

Una notizia che mi riempie, chiaramente, di gioia dato che spesso si sente dire che “gli italiani leggono poco”, ma poi mi ritrovo ad eventi di questo tipo e mi chiedo: ma com’è possibile?

Gli stand dedicati alla Piccola e Media editoria erano gremiti da persone di ogni età. Io…che ve lo dico a fare? sono stata attratta per lo più dagli editori che si dedicano alla letteratura per bambini e ragazzi…E’ stato più forte di me:-) tanto che sono tornata a casa con oltre 10 libri per Lucia e solo qualcuno per me!

E’ stato un evento appagante e, come dico sempre, formativo perché sentire parlare dal vivo gli editori e uffici stampa con cui normalmente si hanno rapporti digitali, è tutt’altra cosa.

Incontrare, inoltre, i tanti “amici book blogger” che normalmente si frequentano su IG…è stato piacevolissimo: si rideva, scherzava, ci si abbracciava come se fossimo amici di vecchia data.

Girare, poi, con Serena (@followthebooks_) è stato divertentissimo, tra file sbagliate e schiena spezzata dal peso dei libri.

Ho avuto piacere di conoscere e intervistare l’autrice del libro “Il disagio della sera“, Marieke Lucas Rijneveld di Nutrimenti edizioni.
Un personaggio molto particolare che mi ha fatto apprezzare ancora di più un libro che, a primo impatto, mi ha lasciata un po’ sgomenta. Ve ne parlerò presto.

Per Exòrma edizioni ho partecipato all’iniziativa Blogger in stand: ho parlato del libro che ho apprezzato molto e di cui vi ho già parlato, L’idioma di Casilda Moreira. Trovate qui la mia diretta.

Per Fazi, ho intervistato Desy Icardi che, dopo il successo de L’annusatrice di libri, è pronta per la sua prossima uscita: La ragazza con la macchina da scrivere.
Desy è stupenda, ironica, spiritosa e davvero disponibile!

Ho salutato la mia cara Fausta che, nel suo stand Verba Volant, attorniato da tante persone (non solo bambini, anzi!), mi ha accolto con grande affetto e mi ha fatto scoprire degli albi e libri che fanno letteralmente sognare.

La Sinnos mi ha incantata con la sua Della Passarelli e il suo modo avvolgente di raccontare i libri: si vedeva che li ama profondamente.

E poi ancora, la simpatia di Fandango, Iperborea, Marcos y Marcos, Orecchio Acerbo, Il Castoro (non sarei più andata via da lì), Ippocampo, L’Albero delle Matite…

Un tripudio di persone amanti dei libri e spinte da grande passione.

Un’esperienza straordinaria che conto di ripetere anche l’anno prossimo.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Newsletter

Vuoi essere aggiornato sulle ultime novità dalla mia libreria?

Iscriviti alla newsletter! Ne riceverai un paio al mese ;)

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'OK', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Informativa Estesa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi