LOADING

Digita il termine di ricerca

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

#NataleSostenibile: le proposte della prima settimana

In occasione del Natale, ho organizzato in collaborazione con Giorgia (@leggere e rileggere) e oltre dieci case editrici un’iniziativa per sensibilizzare sul tema “sostenibilità ambientale“.

#NataleSostenibile

L’impegno parte da noi, dal nostro esempio e dai comportamenti che giornalmente adottiamo nei confronti dell’ambiente.

Le letture sono indispensabili per tenere alta l’attenzione e trarre spunti utili su atteggiamenti e buone pratiche che potrebbero sembrare scontati e invece non lo sono affatto!

Ecco allora le nostre proposte librose sostenibili della prima settimana #natalesostenibile

Il libro del mare di Morten A. Strøksnes – Iperborea

il libro del mare

Non conoscevo questo libro e soprattutto non sapevo che, attraverso la storia di due amici che si mettono alla ricerca del grande squalo della Groenlandia, si potessero scoprire tante leggende legate al mare, particolari sulla biologia, geologia, i misteri dell’origine della vita.

Un libro che fa anche riflettere sulla storia naturale dell’uomo e sui suoi comportamenti.

Tra i racconti presenti all’interno del romanzo, mi ha colpito questo:

“Vent’anni fa una nave portacontainer in rotta dalla Cina agli USA si era imbattuta in una tempesta invernale sul Pacifico. Alcuni container si staccarono e, saltate le chiusure, finirono in acqua. 28.800 giocattoli da bagno di plastica – tartarughe, rane, paperelle- da quel momento si sparsero con le correnti marine intorno a tutto il globo…Come tutta l’altra plastica, le paperelle non affondano…La plastica e molti dei veleni che contiene non si deterioreranno prima di mille anni…”

Una bella lettura davvero per chi ama il mare e vuole scoprirlo nel suo profondo.

——

Greta e il pianeta da salvare, di Christiana Ruggeri e le illustrazioni di Ilaria Perversi – Glifo edizioni

greta e il pianeta da salvare

Un libro in 100% carta ecologica italiana (la carta della copertina utilizza residui di mais salvati dalla discarica come materia prima di produzione), adatto non solo ai bambini.
L’ho letto con tanto piacere anche io. Mia figlia l’ha portato a scuola, tutta contenta dato che proprio in questi giorni, a scienze, sta studiando la plastica, il riciclo e i danni sull’ambiente.

Una proposta davvero ben fatta in cui è la stessa Greta che parla e che si rivolge al lettore presentando il suo team #earthbookteam fatto di bambini dalla parte del pianeta, una squadra di ragazzi di tutti i continenti decisi a guarire la terra

“Perché il pianeta è casa nostra e l’inquinamento gli sta facendo male. Il pianeta ha un bel febbrone e per rimettersi in salute ha bisogno di noi. LA NOSTRA PAROLA CONTA!”

E così la piccola eroina, capitolo per capitolo, offre consigli su quali comportamenti adottare, nel proprio piccolo, fino ad azioni più grandi e contribuire così a curare il pianeta: bellissimi i consigli su gesti ecologici stanza per stanza in casa (soprattutto in bagno e cucina) e ovviamente fuori.

Offre numeri a cui non si pensa mai: sapevate che i mozziconi delle sigarette sono i rifiuti più numerosi al mondo e i meno smaltibili? Ogni giorno al mondo si gettano 10 miliardi di mozziconi che impregnano di sostanze nocive.

Una proposta sostenibile davvero carina, utile ed ecologica!

—–

Wangari la madre degli alberi, di Fulvia degli Innocenti -Coccolebooks

wangari

Il primo libro scelto da Giorgia parte dagli alberi e dalla storia di una donna speciale, Wangari, che nasce in un piccolo villaggio del Kenya e che dedica la sua vita alla salvaguardia e alla tutela dell’ambiente. Studia, si converte al cattolicesimo, ottiene un dottorato in biologia, s’impegna in politica ed è la prima donna africana a ricevere il Nobel per la pace nel 2004.

Una figura carismatica, forte e determinata che ha lasciato un segno e che trasmette un messaggio importante: tutelare l’ambiente e avere cura della natura sono modi per seminare la pace. Grazie ad una sua intuizione ed al suo costante lavoro di sensibilizzazione ambientale, migliaia di donne keniote hanno piantato in pochi anni cinquanta milioni di alberi. Il movimento di Wangari “Green Belt Movement” s’impegna ogni giorno ad insediare nuove piante indigene, arbusti, alberi da frutto e a sviluppare programmi educativi per le donne del Kenya.

—–

I 12 insegnamenti degli alberi, Vincent Karche – Newton Compton Editori

I 12 insegnamenti degli alberi

Dopo aver parlato della madre degli alberi, Wangari, Giorgia ha scelto un altro interessante “green hero”: Vincent Karche, il protagonista e autore di un manuale pratico sui 12 insegnamenti degli alberi.

Respirare, rispettare il proprio ritmo, sentirsi uniti agli altri, assaporare la presenza, accompagnare il movimento, procedere con fiducia, imparare dai propri errori, fare di una ferita una scoperta e di una rottura una rinascita, amare invecchiare e riposarsi sono le istruzioni che l’autore ci spiega per migliorare e diventare più consapevoli e felici.

Prima di questa lettura, non avevamo mai pensato al potere degli alberi in senso terapeutico. Bello.

Tags:

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Newsletter

Vuoi essere aggiornato sulle ultime novità dalla mia libreria?

Iscriviti alla newsletter! Ne riceverai un paio al mese ;)

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'OK', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Informativa Estesa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi