LOADING

Digita il termine di ricerca

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Tags:

Circe: la maga, la donna, la madre che nessuno conosceva

Non poteva lasciarmi indifferente questo libro, il secondo di Madeline Miller, dedicato ai personaggi della mitologia greca.

Da grande appassionata quale sono, non ho resistito di fronte alla copertina dorata della Sonzogno editore che, però, ahimè, si è rovinata portandola in borsa lungo i miei viaggi in treno.

Ciò che mi ha colpito di più di questo volume di “magia” di oltre 400 pagine, è l’aver scoperto aspetti e storie che ignoravo assolutamente della maga nota ai più per aver trasformato in maiali gli uomini di Ulisse.

Una maga non tanto amata dai genitori e fratelli, disprezzata da tutti perché forse troppo ingenua e incapace di sfruttare le sue enormi capacità. Una donna che, alla fine, viene confinata nell’isola di Eea dove scopre di essere una maga potentissima.

Ho provato sentimenti contrastanti per tutta la lettura: mi sono sentita sempre “a metà”. Ho iniziato a provare il classico brivido da lettore solo a partire dalle 200esima pagina, quando la storia diventa più intrigante e affascinante, indovinate un po’, all’arrivo di Ulisse nell’isola di Circe.

Mi ha colpito molto la Circe madre, i suoi sentimenti verso il figlio Telgono (nato dalla sua unione con Ulisse nell’anno in cui si fermò da lei), la disperazione dell’amore…

“Lo guardavo e l’amore che provavo era così affilato che sembrava mi di aprisse la carne. Feci una lista di tutte le cose che avrei potuto fare per amor suo. Bruciarmi la pelle. cavarmi gli occhi. Camminare fino a consumarmi i piedi, se solo fosse servito a farlo essere felice e in salute”.

Mi hanno colpito molto l’incontro tra Circe e Dedalo; la nascita del Minotauro, la storia di Scilla.

Insomma, un volume che consiglio a chi ama la mitologia per scoprire particolari e aspetti che solitamente vengono “saltati” quando si studia, senza soffermarsi troppo sui sentimenti di questi personaggi provenienti da molto lontano e presenti nelle vite degli uomini di molti anni fa.

Tags:

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Newsletter

Vuoi essere aggiornato sulle ultime novità dalla mia libreria?

Iscriviti alla newsletter! Ne riceverai un paio al mese ;)

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'OK', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Informativa Estesa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi